22:48:04 25 giugno 2017
Home » News » “Accendi la mente, spegni i pregiudizi”: il GUS aderisce all’XI Settimana d’Azione contro il Razzismo

“Accendi la mente, spegni i pregiudizi”: il GUS aderisce all’XI Settimana d’Azione contro il Razzismo

Share Button

Anche quest’anno il GUS aderisce all’XI settimana di azione contro il razzismo dal 16 al 22 marzo promossa dall’UNAR, Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento per le pari opportunità in collaborazione con Anci e Miur, in occasione della Giornata mondiale per l’eliminazione delle discriminazioni razziali che si celebra il 21 marzo.

“Accendi la mente, spegni i pregiudizi”, questo il titolo della campagna di quest’anno che invita ad accendere la mente per aprirsi all’altro, sensibilizzando la cittadinanza sui temi della diversità e promuovendo azioni volte a favorire l’incontro e la conoscenza tra mondi e realtà culturali diverse e a stimolare lo scambio di esperienze e il confronto in un’ottica di un superamento dei pregiudizi e di reale considerazione dell’altro come risorsa e ricchezza e non come minaccia.

Diverse le iniziative organizzate dal GUS nell’ambito della campagna sia nelle Marche, sede nazionale, che nel Lazio, una delle sedi operative.

Sabato 14 marzo 2015 a Macerata l’iniziativa “Sempre più Ficana….Aspettando Altre Visioni”

SPRAR MaceratAccoglie 2015Il GUS inizia la settimana d’azione contro il razzismo e le discriminazioni già sabato 14 marzo collaborando all’iniziativa “Sempre più Ficana….Aspettando Altre Visioni”, una giornata di promozione borgo di  Ficana, nel quartiere Santa Croce a Macerata e delle sue tipiche case di terra cruda, organizzata dall’associazione Gru.C.A. onlus di Macerata e patrocinata dal Comune di Macerata.

Alle 9 alla Sala Castiglioni della Biblioteca Mozzi Borgetti si terrà il convegno  “Le prospettive della terra cruda come patrimonio culturale” al quale interverranno l’assessore alla Cultura Stefania Monteverde, Enrico Pusceddu dell’associazione internazionale Città della Terra Cruda, Gianfranco Conti di  Terrae onlus e Pierluigi Salvati della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici delle Marche.

Durante il convegno sarà presentato il progetto “Museo e Foresteria di Borgo Ficana” e a seguire, alle 17, verrà lanciato il Festival di [contro]informazione ALTREVISIONI, in programma a Macerata ad aprile. In questa occasione è prevista la proiezione di tre documentari sulle storie di migranti e rifugiati in cerca di un futuro diverso, “Just about my fingers”, “Destination de Dieu” e “Terrapromessa”, presentati all’ottava edizione della rassegna internazionale di documentari e cinema sociale del sud del mondo “Terra di tutti film festival”.

Sabato 14 marzo 2015 a Jesi (AN) serata Rap “Artisti del Colore Sociale”festa rap gus tnt

Si continua sabato 14 marzo alle ore 23.00 con una serata Rap “Artisti del Colore Sociale”, organizzata dal GUS in collaborazione con l’Ambasciata dei Diritti di Jesi, evento realizzato all’interno del progetto SPRAR “Ancona Provincia d’Asilo”. Presso il TNT di Jesi si esibiranno rapper provenienti da diversi Paesi alla presenza degli utenti del progetto SPRAR di Jesi: la serata ha l’obiettivo unire artisti di diverse culture presenti nel territorio marchigiano attraverso la musica, ed in particolare attraverso il genere rap, che è un valido e alternativo mezzo con grandi capacità di denuncia sociale per veicolare idee e coinvolgere intorno ad un tema un ampio numero di persone.

Lunedì 16 marzo a Ancona presentazione della Rete Regionale contro le Discriminazioni all’interno del convegno “Un nodo contro le discriminazioni”

No.Di.Si entra nel vivo della settimana di azione promossa dall’UNAR, ad Ancona, presso il Palazzo delle Marche con il convegno “Un nodo contro le discriminazioni” in cui alla presenza dell’Ombudsman delle Marche, in qualità di autorità per la garanzia dei diritti degli adulti e dei bambini, di rappresentanti istituzionali e del mondo dell’associazionismo marchigiano verrà presentata la Rete Regionale contro le Discriminazioni, a cui aderirà formalmente, insieme a molte altre organizzazioni, anche il GUS.

La Rete Regionale contro le Discriminazioni, nata con l’obbiettivo di prevenire, segnalare e rimuovere tutte le forme di discriminazioni rivolte ai cittadini stranieri immigrati, è stata creata grazie al progetto No.DI. No discrimination, finanziato dal Fondo FEI Azione 7 – Capacity Building e realizzato dalla Regione Umbria, in partenariato con la Regione Marche, in partenariato con diverse associazioni, tra cui anche il Gruppo Umana Solidarietà.

Martedì 17 marzo a Formia (LT) la società civile formiana accanto al Comune contro il razzismo in una serata di degustazioni di specialità della cucina del Bangladesh e di diversi paesi africani e lettura multilingue di testi di autori stranieri

A Formia, il Teatro Bertolt Brecht insieme al GUS e all’associazione Insieme – Immigrati in Italia, avvieranno in questa data una serie di eventi che culmineranno il 20 giugno, giornata internazionale dei rifugiati. Il GUS, con il supporto del Comune di Formia e dell’associazione Insieme – Immigrati In Italia, gestisce da maggio 2014  la prima esperienza di accoglienza nella città di oltre 50 ragazzi africani e asiatici.  L’evento del 17 marzo si terrà presso la sede del Teatro Bertolt Brecht, dove sarà possibile degustare alcune specialità della cucina del Bangladesh e di diversi paesi africani insieme ai piatti più caratteristici della tradizione culinaria italiana. A seguire una breve lettura multilingue di alcuni testi di autori stranieri letti in lingua originale, e seguiti dalla traduzione in italiano.

Mercoledì 18 marzo a Melendugno (Puglia) il Cineforum “Il Dialogo Interculturale”12101_big

Alle ore 17.30 presso il Nuovo Cinema Paradiso di Melendugno (Lecce) si terrà la proiezione del film “Il mio grosso grasso matrimonio greco “, uno dei film previsti all’interno del Cineforum “Il Dialogo Interculturale“, una delle numerose attività organizzate nell’ambito del progetto SPRAR (Sistema di Protezione per Rifugiati e Richiedenti Asilo) “Il Salento Accoglie”Unione dei Comuni delle Terre di Acaya e Roca, di cui il GUS è ente gestore.

Giovedì 19 marzo a Falconara Marittima (AN) incontro con gli studenti scuole superiori di Falconara Marittima

Giovedì 19 marzo si terrà presso il Centro Pergoli di Falconara Marittima un incontro con gli studenti delle scuole superiori di Falconara Marittima (AN), promosso dall’Assessorato alle Pari Opportunità e Politiche Giovanili del Comune di Falconara, nell’ambito del servizio “Sportello Frida – informazioni e progetti per le donne”, a cui parteciperanno operatori sociali del GUS, insieme ad alcuni rifugiati ospiti dello SPRAR. La giornata prevede una parte introduttiva in cui gli operatori presenteranno i progetti gestiti dal GUS e il lavoro svolto in questi anni con i rifugiati e i richiedenti asilo sul territorio della regione Marche, verranno poi creati piccoli gruppi di discussione per creare un clima più favorevole al dialogo e per facilitare il racconto e la condivisione dell’esperienza dei beneficiari dei nostri progetti.

Giovedì 19 , venerdì 20  e sabato 21 marzo a Fabriano Mostra Impronte di Pace e Fiaccolata della pace.
mostra fabrianoGiovedì 19 e venerdì 20 marzo il GUS allestirà presso la biblioteca comunale di Fabriano un banchetto informativo e una mostra dal titolo “Impronte di Pace” in cui saranno esposti i lavori realizzati dai richiedenti asilo accolti nell’ambito del progetto Emergenza di Ancona del GUS. La mostra sarà uno strumento per raccontare, attraverso le immagini, le esperienze e le storie dei ragazzi beneficiari dei progetti del GUS e allo stesso tempo un modo per avvicinare la cittadinanza al tema delle migrazioni e alla cultura dell’accoglienza.
Sabato 21 marzo il GUS prenderà parte alla fiaccolata della pace insieme alle istituzioni e alle varie realtà associative presenti sul territorio.

Venerdì 20 marzo a San Benedetto del Tronto Laboratorio didattico con alcune classi dell’Istituto d’
istruzione superiore Capriotti

 Venerdì 20 marzo si terrà un laboratorio didattico con alcune classi dell’Istituto d’
istruzione superiore Capriotti di San Benedetto del Tronto, attività che rientra nell’ambito del progetto SPRAR di cui è titolare il Comune di San Benedetto del Tronto e il GUS è ente gestore. I laboratori saranno co-condotti, con il supporto degli operatori del GUS, dagli stessi beneficiari del progetto SPRAR, i quali racconteranno in prima persona le proprie storie, la fuga dai paesi di provenienza, il lungo e, a volte, pericoloso viaggio affrontato per arrivare in Italia. In questo modo si cercheranno di superare gli stereotipi legati ai rifugiati e si faciliterà la comprensione dell’esperienza di migrazione o fuga riconducendola a delle persone reali, a storie individuali e non immaginandola in maniera astratta.

Sabato 21 marzo a San Benedetto del Tronto proiezione del film-documentario “Bambini in fuga”

bambininfugaSabato 21 marzo sarà proiettato presso l’Auditorium comunale “G.Tebaldini” il film-documentario “Bambini in fuga”, dedicato a tutti i minori non accompagnati richiedenti asilo in fuga dalla guerra e dalla fame in transito in Italia, realizzato dal regista ascolano Simone Danieli con il supporto dei volontari della Scuola di Pace. L’evento organizzato dal Comune di San benedetto del Tronto vedrà la partecipazione di alcuni beneficiari dei progetti del GUS.

 

Check Also

Stampa

Asylum, dal 20 aprile il sondaggio online su dinamiche migratorie e accoglienza. Stay tuned!

Dal 20 aprile su www.gusitalia.it/asylum se hai meno di 30 anni potrai rispondere ad una serie di domande proposte dal sondaggio online promosso dal GUS nell’ambito del progetto AS.Y.LUM, finanziato nell’ambito del programma Erasmus Plus, che ha l’obiettivo di promuovere una riflessione approfondita sulle dinamiche delle migrazioni.