0:52:02 28 luglio 2017
Home » Giornata Mondiale del Rifugiato 2017 » Macerata: Giornata Mondiale Rifugiato 2017

Macerata: Giornata Mondiale Rifugiato 2017

Share Button

banner_gmr_macerata

Giornata Mondiale del Rifugiato 2017
19-23 GIUGNO 2017
Progetto Sprar MaceratAccoglie
MACERATA

Lunedì 19 Giugno 2017

Ore 12.00: Sala Castglioni Biblioteca Mozzi Borgetti
CONFERENZA STAMPA PRESENTAZIONE PROGETTO “OKIKE”

Ore 18.00: Cortile di Filosofia
APERTURA DELLA SETTIMANA MONDIALE DEL RIFUGIATO
Saluti istituzionali della dott.ssa Marika Marcolini, Assessore alle Politiche sociali Integrazione, inclusione e cooperazione sociale

A seguire: Cortile di Filosofia
APERTURA MOSTRA FOTOGRAFICA
Laboratorio a cura di Marco Di Cosmo svolto dai beneficiari del progetto MaceratAccoglie

Ore 19.00: Cortile di Filosofia
MOSTRA EUROPE, AROUND THE BORDERS
A cura di Ivano Di Maria

Ore 19.00: Cortile di Filosofia
PRESENTAZIONE DEL LIBRO “SUI CONFINI”
A cura di Marco Truzzi

Ore 21.30: Cortile di Filosofia
CONCERTO BATTAGLIONE BATÀ

Martedì 20 Giugno 2017

Ore 18.30: Cortile di Filosofia
CONFERENZA SUI TEMI DELL’ACCOGLIENZA
A cura dell’associazione Welcome Refugees

Ore 21.00: Cortile di Filosofia
Proiezione del DOCUFILM “INVISIBILI”
Un progetto di Cristina Mastrandrea e Floriana Bulfon
promosso da Unicef Italia

Mercoledì 21 Giugno 2017

Ore 20.30: Cortile di Filosofia
PRESENTAZIONE PROGETTO “OKIKE”

Ore 21.00: Cortile di Filosofia
PRESENTAZIONE CORTOMETRAGGIO STREGONI
A cura di Filippo Biagianti

Ore 21.30: Cortile di Filosofia
PROIEZIONE CORTOMETRAGGI CONCORSO FAMMI VEDERE
Organizzato dal CIR Consiglio Italiano per i Rifugiati

Venerdì 23 Giugno 2017

CHIUSURA DELLA MOSTRA FOTOGRAFICA

Ore 21.30: Cortile di Filosofia
CONCERTO DEI CIANI’S

Check Also

villacastelli_gmr_banner

Villa Castelli (BR): Giornata Mondiale Rifugiato 2017

Il 20 giugno 2017 in tutto il mondo si celebra la Giornata del Rifugiato. Una giornata voluta dall’Assemblea delle Nazioni Unite per far conoscere la condizione di milioni di persone che nel mondo si trovano a fare richiesta di asilo dopo aver abbandonando le loro case e i loro affetti a causa di sanguinose guerre civili, violazioni dei diritti umani, abusi, persecuzioni e torture perpetrate ai loro danni.