2:01:48 23 giugno 2017
Home » Notizie ed Eventi » Il Gruppo Umana Solidarietà celebra la Giornata del Rifugiato

Il Gruppo Umana Solidarietà celebra la Giornata del Rifugiato

Share Button

Foto Rifugiati

Accoglienza, formazione e integrazione: queste le parole con cui il Gruppo Umana Solidarietà ha celebrato la Giornata del Rifugiato

 

Accoglienza, formazione e integrazione sono queste le parole che hanno accompagnato le iniziative del GUS Gruppo Umana Solidarietà “Guido Puletti” che quest’anno ha deciso di festeggiare la Giornata del Rifugiato con una manifestazione itinerante.

 

Prima edizione giornata itinerante della Giornata del Rifugiato

Si è partiti il 15 giungo da Jesi con la presenza del Vice Ministro dell’Interno Filippo Bubbico, ieri sera una bella serata conviviale a Macerata all’interno di Musicultura, oggi a Grottammare la giornata dedicata all’arte, sabato ci sarà la chiusura con due eventi, una partita di calcio con i ragazzi ospiti dei Progetti e l’inaugurazione della Fattoria Sociale alle ore 15 in Fraz. Convento di Urbisaglia con la presenza dell’On. Paolo Petrini della Commissione Finanze della Camera dei Deputati che è stato Vice Presidente della Regione Marche e Assessore all’agricoltura di Fraz. Convento di Urbisaglia.

 

 I rifugiati nel mondo

Nel 2012 il numero di rifugiati e sfollati interni ha raggiunto i livelli più alti degli ultimi 18 anni. È quanto emerge dall’ultimo rapporto annuale Global Trends – sulle tendenze a livello globale in materia di spostamenti forzati di popolazione – pubblicato oggi dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR).

 

I rifugiati in Italia

In Italia nel 2012 sono state presentate 17,352 domande d’asilo, circa la metà dell’anno precedente. Questo calo significativo, determinato prevalentemente dalla fine della fase più drammatica delle violenze in Nord Africa, riporta il numero di domande in media con il dato degli ultimi dieci anni. I rifugiati in Italia alla fine del 2012 erano 64.779. Questa cifra colloca l’Italia al 6° posto tra i Paesi europei, dopo Germania (589,737), Francia (217,865), Regno Unito (149,765), Svezia (92,872), e Olanda (74,598).

 

L’impegno del Gus

“La Giornata del Rifugiato è il momento per fare il punto sulle cose fatte, quelle da fare e quelle da migliorare – afferma Paolo Bernabucci, presidente del GUS. Noi siamo impegnati nell’accoglienza si, ma pensiamo che si debba puntare molto sulla formazione e sull’integrazione. La formazione è la forma migliore per il successo e per una vera emancipazione ed è la base per una integrazione fattiva. Le difficoltà sono tante ma cerchiamo di avviare progetti che possano dare risposte concrete ai nostri ragazzi. Abbiamo chiesto al Vice Ministro Bubbico più strumenti per la formazione e l’integrazione e una legge in materia di asilo più snella e agevole. Abbiamo ottenuto una risposta positiva su tutti i punti. Questo è il modello che crediamo possa funzionare – ha concluso Bernabucci. La collaborazione tra le organizzazioni di terzo settore le istituzioni locali e il governo può portare il Sistema Asilo ad avere risposte certe ed immediate con la garanzia dei diritti per tutti coloro che richiedono protezione internazionale”.

 

 

 

 

 

 

Check Also

BANNER AGGIORNATO DEF

Nuova scadenza del bando di Servizio Civile nazionale: c’è tempo per candidarsi fino a VENERDì 8 LUGLIO ore 14:00

Nuova scadenza del bando di Servizio Civile nazionale: c’è tempo per candidarsi fino a VENERDì ...