18:45:08 24 luglio 2017
Home » Eventi GUS » Extravaganti » Mondiali Antirazzisti 2015

Mondiali Antirazzisti 2015

Share Button

Ieri, mercoledì 1° luglio la squadra degli Extravaganti del GUS, composta da 10 atleti richiedenti protezione internazionale ospiti del GUS, è arrivata a  Castelfranco Emilia (Mo) per partecipare alla XIX edizione dei Mondiali Antirazzisti. La manifestazione organizzata dall’Uisp ha l’obiettivo di diffondere i valori dell’integrazione attraverso lo sport, contro ogni forma di discriminazione. Una festa di sport, musica e scambio culturale, che si ripete ogni anno, coinvolgendo circa 4 mila giovani provenienti dall’Europa e dal mondo, nel segno del dialogo e del rispetto.

Il calcio d’inizio è atteso per oggi, giovedì 2 luglio, alle ore 15 e ci aspetteranno partite non stop, autoarbitrate, con squadre miste composte da migranti, tifoserie ultrà, ragazze e ragazzi di varie città italiane ed estere.

Sabato 4 luglio saranno disputate le finali, nel pomeriggio la festa conclusiva e le premiazioni.

La Polisportiva Extravaganti del  Gus è nel girone 2 e incontrerà le squadre di Ultras Marseille, gli Assocalciatori, La Brigata della Pace, la Sahara Saharawi e l’Italia peggiore.

 Il calendario completo dei Mondiali Antirazzisti

Girone 2 della Polisportiva del GUS

Schermata 2015-07-02 alle 09.32.16

La squadra degli Extravaganti del GUS

La squadra è composta da 10 atleti beneficiari dei progetti di accoglienza del GUS e 5 operatori del GUS.

Dal Gambia: Lamin Modou Secka, Jammeh Ceesay, Kalilu Singhateh, Bah Saidu, Tijan Cole, Sanneh Famadi, Touray Abdoulie.

Dal Senegal: Kontè Yaya

Dal Mali: Toure Boubacar

Dalla Sierra Leone: Touray Aboubacar

Dalle Marche: Stefano Giannotti, Fabrizio Fulginei, Simone Giacchè, Pierpaolo Tomassini, Dante De Fanis.

Il racconto della seconda giornata dei Mondiali Antirazzisti – 3 luglio 2015

La seconda giornata ai Mondiali Antirazzisti è stata caldissima in tutti i sensi per i nostri ragazzi!
Svegliati da un sole cocente già alle 8 del mattino, gli Extravaganti sono attesi da ben tre partite distribuite nell’arco di 10 ore; sembra davvero difficile riuscire a tener botta in una giornata piena di impegni ed arroventata dal clima, ma il cammino intrapreso nella prima giornata con una vittoria all’esordio, è proseguito davvero alla grande!
Il primo incontro è terminato con una roboante vittoria per 4-0 con reti di Boubacar Toure, Diatta Zing El Mahmoud e doppietta di Fama di Sanneh, sui fantastici ragazzi dell’ Ultras Marseille.

Il racconto della terza giornata dei Mondiali Antirazzisti – 4 luglio 2015

Sabato 4 luglio, si conclude la partecipazione della Polisportiva Extravaganti del Gus alla 19esima edizione dei Mondiali Antirazzisti di Bosco Albergati, che come ogni anno ha riunito per quattro giorni migliaia di ragazzi e ragazze da tutto il mondo, organizzazioni, realtà sociali e autogestite, per una esperienza unica e meravigliosa di sport senza barriere!

Per la Polisportiva Extravaganti – GUS Macerata è stato un giorno lunghissimo, pieno di gioia e soddisfazioni per tutti i nostri ragazzi ed operatori. Terminata la giornata del venerdi al primo posto ex equo con  la squadra Assocalciatori il sabato mattina siamo scesi in campo per lo scontro diretto tra i blasonati rappresentanti del calcio professionistico italiano (tra le loro fila anche diverse giocatrici) ed i ragazzi della Polisportiva Extravaganti.

Il racconto della quarta giornata dei Mondiali Antirazzisti – 5 luglio 2015

14esimi di finale, ore 15:30

14esimi di finale, ore 15:30 del pomeriggio sahariano della Pianura Padana, di fronte a noi i fantastici, simpaticissimi ragazzi dello Spartak Lecce: partita che sembra una giostra del gol, ed incredibile risultato di 7 – 2 per gli Extravaganti !! Quasi incredilmente per una squadra di ragazzi provenienti da ben 4 progetti del GUS nella provincia di Ancona, e perciò senza un amalgama di squadra, al quale abbiamo sopperito con un semplicissimo spirito di fratellanza sportiva.

8avi di finale

La Polisportiva approda agli ottavi di finale, di fronte i ragazzi del Centro Sociale TPO di Bologna, compagine fortissima e che gioca regolarmente ogni anno molti tornei.
La maggiore esperienza dei bolognesi si fa sentire, e così anche il sole, la partita è piena di emozioni e spettacolo, e termina purtroppo con una sconfitta per 2 – 1 per la Hic Sunt Leones Bologna. Una vittoria però che gli amici della HSL hanno dovuto davvero sudare!

Finisce qui per noi la XIX edizione dei Mondiali Antirazzisti, ma con la certezza che saremmo potuti sicuramente essere tra le squadre che alla fine si sono giocate la coppa.
E, sopratutto, i tanti, tantissimi complimenti ricevuti da tutti, non solo come squadra ma anche come gruppo di beneficiari/operatori ci hanno davvero fatto sentire un pò “vincitori”, sotto il proflo del fair play e del modo di vivere la kermesse dei Mondiali Antirazzisti.

Nel frattempo, anzi in contemporanea, la Polisportiva Extravaganti è stata anche impegnata nel torneo di basket, volevamo quest’anno portare il maggior contributo possibile alla rassegna, e, anche se senza esperienza ed allenamento, siamo riusciti a vincere una delle tre partite del girone, in uno sport, il basket, che presuppone davvero molto affiatamento tra i componenti della squadra. Oltre a ciò,  il contemporaneo impegno sul campo da calcio ha davvero messo a dura prova i ragazzi. Davvero encomiabili, diremmo epici!

La sera, distrutti dalla stanchezza e pieni di felicità per il nostro risultato sportivo è arrivata la più bella delle sorprese.
Mentre assistevamo alla premiazione delle squadre vincitrici, siamo stati chiamati sul palco per essere anche noi premiati, ed il premio ricevuto, è davvero paragonabile alla vittoria di un mondiale!

Il premio è la “Copppa Amici Matteo Bagnaresi” è nostra! La coppa è dedicata a “Bagna”,  ultrà del Parma sempre presente ai Mondiali Antirazzisti, scomparso nel 2008. Quest’anno il papà di Matteo ha consegnato la coppa alla squadra del Gus di Macerata, impegnata da anni nella lotta per la tutela dei diritti umani e in favore di migranti, rifugiati e richiedenti asilo.
Indescrivibile la gioia dei ragazzi e di noi operatori, onorati di un premio dal così alto valore simbolico.

I Mondiali Antirazzisti terminano così, in una notte di mezza estate caldissima, fuori e dentro di tutti noi. E’ stata davvero una grande, bellissima esperienza!

Dobbiamo ringraziare tantissimo l’organizzazione dei Mondiali Antirazzisti per la splendida ospitalità, tutto lo staff della UISP ed i tanti volontari per la gentilezza e la disponibilità, e le tante Associazioni che partcipano attivamente alla riuscita di questo appuntamento davvero Mondiale!

E, infine, oltra a dire grazie a tutti gli operatori e tutte le operatrici dei quattro progetti interessati che ci hanno seguito negli aggiornamenti con trepidazione, dobbiamo dire grazie, e con tutto il cuore, semplicemente a:

Bah , Kalilu , Famadi , Aboubacar , Boubacar, Tijan , Modou Lamin , Yaya , Zing , Abdoulie , Abdu , Sergey , Pierpaolo , Dante , Simone….GRAZIE !

Al prossimo anno per una nuova ed emozionante avventura!

Check Also

Giovanni Lattanzi #OngATestaAlta

#OngATestaAlta “Basta fango”, la replica delle Ong alle accuse basate su ipotesi

“Siamo le stesse ONG che lavorano in accoglienza per dare speranza a chi mette a repentaglio la sua vita per attraversare il mare, e quelle stesse ONG che hanno denunciato Mafia Capitale e che si costituiscono parte civile contro uno scafista alla Procura di Catania”. L’intervento del Coordinatore nazionale del GUS Giovanni Lattanzi alla conferenza stampa convocata da AOI e Forum Terzo Settore questa mattina alla Sala Capranichetta di Piazza Montecitorio a Roma, per rispondere alle accuse mosse alle Ong con storie e numeri che dimostrano l’efficacia e la trasparenza delle organizzazioni. #OngATestaAlta.