Non sono angeli: il Gus aderisce all’appello

banner300x250Anche il GUS aderisce all’appello Non sono angeli lanciato da un gruppo di giornalisti e professionisti della comunicazione in seguito alla mobilitazione di numerosi cittadini per portare il loro aiuto e sostegno a quanti sono stati colpiti dall’alluvione di Genova.

Il GUS è pienamente d’accordo sulla necessità di “ comunicare bene il bene” e “far conoscere il volontariato, la solidarietà e qualsiasi altra forma di aiuto reciproco, per quello che sono, non soltanto attraverso titoli e slogan”

Se anche tu credi che sia necessario “comunicare bene il bene”, firma e condividi l’appello!

#nonsonoangeli

 

Check Also

Un momento del sit-in di protesta a Napoli a seguito dell'omicidio di Soumaila Sacko, migrante maliano di 29 anni, uccisio a colpi di fucile a San Calogero (Vibo Valentia) 4 giugno 2018. ANSA/ CIRO FUSCO

Il GUS è accanto a tutti i Sacko Soumaila che lottano per scrivere una Storia diversa

L’uomo si chiamava Sacko Soumaila, era un giovane maliano, bracciante agricolo e attivista sindacale: uno degli sfruttati che - ogni tanto accade - alza la testa e si ribella.