Progetto RE-LAB: Al via le attività di turismo attivo e sostenibile con la ciaspolata nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini

Re-Lab-puzzle-Scriptv31

Venerdì 13 marzo si terrà la prima attività di turismo attivo e sostenibile realizzata all’interno del Progetto RE-LAB.

L’evento è organizzato da Risorse Cooperativa all’interno del progetto del “Re-Lab”, finanziato dalla Regione Marche ai sensi della L. R. 9/04 art.12 – Annualità 2013″. L’attività vedrà la partecipazione degli alunni di una classe dell’Istituto Professionale Servizi Commerciali e Turistici Ivo Pannaggi di Macerata.

Questa attività, come le altre realizzate da Risorse Cooperativa all’interno di RE-LAB, si concentra sulla sperimentazione condivisa da parte dei ragazzi del contatto con la natura, della mobilità dolce, della scoperta del territorio e della sostenibilità.

L’evento si svolgerà presso i Prati di Ragnolo, località situata ad un’altitudine di circa 1500 metri al confine nord-est del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Luogo di straordinaria bellezza in ogni stagione, famoso per le splendide fioriture, acquisisce un fascino tutto particolare grazie alla neve.

L’itinerario è pregevole da un punto di vista panoramico, da un lato si possono osservare le vette più alte del Gruppo dei Sibillini, dall’altro lo sguardo arriva fino al mare.

Dettagli tecnici

DURATA: 3 ore circa – DISLIVELLO:150 m – DIFFICOLTA’: T/E (Turistica/escursionistica).

Check Also

GUS, Vetrata sfondata

Dalle minacce alla violenza: mattoni contro la vetrata dell’ufficio del GUS

Alle tre di pomeriggio, in pieno orario di lavoro, una o più persone hanno attaccato la sede del GUS di Piazza Mazzini. Un gesto che, si alimenta delle falsità, insinuazioni e calunnie di questi mesi e che trova protezione e silenzi accordanti nei troppi “se” e nei troppi “ma”.