Progetti GUS per la ricostruzione del Rojava

GUS Rojava Kobane

Il GUS è presente nel Rojava dall’ottobre 2017 ed è attivo in tre progetti che intende portare avanti superando i limiti dell’embargo economico imposto dalla Turchia, confinante con i cantoni del Rojava, e dall’altro dal governo autonomo curdo nell’Iraq settentrionale.

Produzione degli alberi di pistacchio. Il pistacchio da sempre rappresenta la principale fonte di reddito (insieme agli ulivi) per gli abitanti di questa regione. Nel 2012 durante la ritirata dell’Isis intere piantagioni sono state distrutte. In questa fase gli alberi di pistacchio e i campi coltivabili sono gestiti da cooperative di lavoratori, assegnate loro dal governatorato. Il 90% del ricavato sarà diviso fra i partecipanti alle cooperative. Il 10 per cento sarà invece gestito dal cantone di Kobane. Un primo problema da risolvere sarà quello dell’approvvigionamento di acqua e il GUS si è mosso proprio in questa direzione. L’idea è quella di rendere nuovamente funzionanti i pozzi già esistenti e di costruirne di nuovi.

Accademia musica: l’obiettivo è quello di far rivivere la tradizione musicale curda, attraverso un progetto che è in fase embrionale e che vogliamo coinvolga soggetti competenti, per fare in modo che le ragazze e i ragazzi del Rojava tornino alla musica.

Donne vittima di violenza: il congresso delle donne curde ha manifestato il desiderio che fosse costruita una struttura destinata a quelle donne vittime di violenza. Il GUS si sta impegnando in questa direzione.

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GUS IN ROJAVA

Per ricevere aggiornamenti dalle attività del GUS in Rojava iscriviti alla mailing list compilando il form:

GUS in Rojava